La Trama del Fumetto

Premessa

La famiglia Reckeweg è una dinastia di importanti medici omeopati tedeschi il cui capostipite fu Heinrich Reckeweg. Egli ha dato un importante contributo alla Medicina Omeopatica nel vecchio continente durante la prima metà del novecento ed è proprio alla sua figura che è ispirata la serie ‘Dr. Reckeweg Mistery Tales’. Tuttavia bisogna precisare che, i fatti, i luoghi e i personaggi trattati nel fumetto sono puramente inventati.

Trama

Mark Reckeweg, protagonista di questa storia, è un giovane omeopata che vive e lavora come ricercatore a Berlino. Il suo passato è piuttosto tormentato e segnato da una profonda tragedia: a soli nove anni perde i genitori in un incidente aereo nel Mali. Il velivolo su cui viaggiavano i suoi genitori si schianta in una radura selvaggia nel tentativo di effettuare un atterraggio d’emergenza. Gli eventi che seguiranno rimarranno, per molto tempo, un mistero anche per il giovane Mark.

Dopo la tragedia viene affidato alle amorevoli cure del nonno, Harold, il quale lo cresce facendo maturare in lui l’amore per la conoscenza e la curiosità nei confronti della scienza omeopatica. Gli anni passano e, dopo la laurea in Medicina, decide di partire per un lungo viaggio intorno al mondo della durata di quasi due anni, per approfondire la sua preparazione sulle antiche pratiche di medicina complementare. Questo viaggio lo cambierà profondamente…

Durante il periodo lontano da casa conosce Betsy Lynch, specializzanda in botanica, della quale si innamorerà perdutamente e trova anche un fedele compagno di avventure, l’inseparabile dogo argentino Bardolf.

Terminato il suo viaggio torna a Berlino insieme a Betsy, con la quale inizia a convivere nella storica dimora di famiglia. Qui, in un antico laboratorio segreto, Mark trascorre intere giornate lavorando e studiando, grazie alla vasta biblioteca, i diversi temi legati alla Medicina Omeopatica. Questa misteriosa stanza però, è soltanto uno degli aspetti oscuri della vita di Mark Reckeweg. La sua esistenza, infatti, cela molte zone d’ombra.

Anche se impegnato, tra lavoro e vicende personali, Mark riesce a trovare il tempo per prendersi costantemente cura dell’anziano nonno Harold, affetto da una grave forma di Alzheimer e ricoverato da qualche anno in una casa di cura a Grunewald.

Durante le sue visite Mark cerca di alleviare gli effetti della malattia attraverso la somministrazione di preparati omeopatici, realizzati dietro sua indicazione dal suo più caro amico: il farmacista Bastian Moser.

Nel frattempo in Germania, iniziano a manifestarsi strani casi di malattie gravi e molto resistenti. I soggetti che le contraggono sembrano avere poche speranze.

Sarà Mark, grazie alla profonda conoscenza dell’Omeopatia e all’aiuto dei suoi amici a tentare qualsiasi strada per riuscire a salvarli.

Ma perché proprio lui? È una semplice coincidenza? Oppure rappresenta il suo ultimo, disperato tentativo di cancellare una misteriosa e remota macchia dal passato?

 

E se invece fosse… il suo destino?

BERLINO, ESTATE 2015

IMO S.p.a. | Via Firenze, 34 – 20060 Trezzano Rosa (MI) | Partita Iva: 00714820156 | Credits: Digital for Business