I PIONIERI DELL'OMEOPATIA

Georges
Hodiamont

1906-1984

Nato il 2 Agosto del 1906 a Verviers in Belgio, Georges Hodiamont è stato un importante esponente della Medicina Omeopatica moderna noto per le sue ricerche condotte nel campo della biochimica e per la pubblicazione di numerose opere tra cui Omeopatia e fisiologia e Nuovi studi in Omeopatia.

 

L’incontro con il maestro Paul Nogier

Dopo aver conseguito la laurea in Medicina all’età di ventiquattro anni, a causa dello scoppio della seconda guerra mondiale, nel 1942 Georges Hodiamont si trovò costretto a rifugiarsi in Francia in Alta Loira. In questo periodo, non essendo in possesso della cittadinanza francese, gli era proibito esercitare la professione medica. Successivamente, si trasferì a Brives-Charensac dove ebbe la fortuna di conoscere il medico omeopata Paul Nogier che fu il suo primo maestro in Omeopatia e che lo iniziò alla disciplina tramite la lettura delle opere scientifiche di Léon Vannier. Fu in questo periodo che Georges Hodiamont ebbe l’occasione di applicarsi alla Medicina Omeopatica prestando le sue cure ad un capostazione del luogo di nome Poulaillon tramite il rimedio Colocynthis.

 

Gli studi in Medicina Omeopatica

Nel 1945 all’età di 39 anni si iscrive al Centre Homéopathique de France dove incontrò Léon Vannier, autore dei testi che lo portarono ad appassionarsi alla Medicina Omeopatica, che gli permise di accedere alla sua biblioteca personale e lo fece lavorare con lui. Una volta cessata la seconda guerra mondiale, Georges Hodiamont si trasferì nuovamente in Belgio dove trovò lavoro prima a Verviers e successivamente a Bruxelles. In questo periodo si avvicinò all’operato del medico omeopata nonché Pioniere dell’Omeopatia James Tyler Kent tant’è che il suo libro sui rimedi vegetali lo dedicò proprio a lui.

 

Le opere di Georges Hodiamont

Dal 1949 in poi Georges Hodiamont scrisse cinque volumi di estrema importanza per la disciplina omeopatica moderna tra cui spicca il suo Rimedi vegetali in Omeopatia che, rifacendosi ai precetti di Hahnemann e Kent, dona all’Omeopatia un’interpretazione basata sulla Chimica fisiologica, che considera ogni rimedio come un insieme fisiologico. Con le opere Omeopatia e fisiologia e Nuovi studi in Omeopatia, Hodiamont riuscì a modernizzare e a sintetizzare accuratamente le idee di Hahnemann e Kent sulla base delle allora attuali nozioni di biochimica. Infine, con il suo Trattato di Farmacologia Omeopatica, Georges Hodiamont riuscì a individuare un legame tra sintomi e rimedi tramite un approccio fisiologico ad ogni medicamento e sulla base della patogenesi dalla quale conseguono così le prescrizioni differenziali. In altre parole, l’approccio di Hodiamont alla Materia Medica Omeopatica guarda alle prescrizioni come un atto basato non sulla base delle indicazioni cliniche, ma sul risultato delle diagnosi confrontate alla patogenesi fino alla prescrizione personalizzata del rimedio omeopatico ideale per quella sintomatologia. Tale approccio fu per certi aspetti rivoluzionario e contribuì al progredire della disciplina rendendo Georges Hodiamont uno degli esponenti più importanti della Medicina Omeopatica.

 

Conosciamo le origini della disciplina e la storia dei grandi Maestri

VUOI CONOSCERE ALTRO SUL MONDO DELL'OMEOPATIA?
ALLORA CONTINUA A LEGGERE!

1932

1880 - 1963

1919

Curarsi con l'Omeopatia

I Rimedi Omeopatici

Hai letto l'ultimo articolo?

Hai letto l'ultimo articolo?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vuoi essere avvisato ogni mese sulle uscite dei nuovi numeri
del fumetto o sugli ultimi tutorial pubblicati? Allora che aspetti, iscriviti!

IMO S.p.a. | Via Firenze, 34 – 20060 Trezzano Rosa (MI) | Partita Iva: 00714820156 | PrivacyCookie Policy | Credits: Digital for Business