I RIMEDI OMEOPATICI

Magnesia carbonica

Magnesia carbonica è un rimedio omeopatico di natura minerale, ottenuto dal carbonato di magnesio, che viene preparato artificialmente decomponendo il solfato di magnesio, sciolto in acqua, per mezzo di una soluzione di carbonato di potassio o di sodio.
Il rimedio fu sperimentato da Hahnemann e viene oggi utilizzato per la cura di numerosi disturbi tra cui la gastrite.

Il carbonato di magnesio nello sport

Il carbonato di magnesio è un composto chimico con formula MgCO3 e si presenta in natura sotto forma di minerale dal colore bianco. Nella sua formulazione in polvere viene largamente utilizzato come antitraspirante in molti sport.

 

Come si è appena detto, il carbonato di magnesio viene utilizzato come antitraspirante in tanti sport al fine di asciugare il sudore e permettere dunque una presa più salda e più sicura sugli attrezzi. Si pensi per esempio agli anelli, alla sbarra, al cavallo o al cavallo con maniglie, così come forse molte volte l’avete visto usare nella ginnastica artistica, sia da parte di atleti ai giochi olimpici che anche nelle scuole.

 

Il carbonato di magnesio, inoltre, viene utilizzato anche nell’arrampicata, per permettere di mantenere pressante e utile la presa della mano rispetto allo specifico gancio o allo specifico spuntone di roccia al quale ci si sia rivolti.

Magnesia carbonica: rimedio omeopatico

La preparazione omeopatica di Magnesia carbonica si ottiene per triturazione del carbonato di magnesio.

 

È un rimedio indicato: nei casi acuti e cronici; nei neonati; nei bambini; nelle donne; nei soggetti astenici, magri, freddolosi, con secrezioni ed escrezioni di cattivo odore, affetti da cefalea e nevralgie prevalentemente notturne, dispepsia acida e disturbi del sonno.

 

Viene utilizzato principalmente per i seguenti disturbi:

  • Sistema nervoso: nevralgie, iperestesia sensoriale e disturbi della sensibilità
  • Muscolare: spasmi, crampi, ipotonia muscolare e tremori
  • Apparato circolatorio: rallentamento della circolazione venosa, stasi epatica e pelvica, abbassamento della pressione arteriosa
  • Sangue: fenomeni emolitici con anemia
  • Mucose gastrointestinali: fenomeni irritativi con conseguente diarrea acida
  • Cute: secchezza, distrofia, prurito e sudorazione acida; fragilità delle unghie e dei capelli per atrofia dell’apparato pilo-sebaceo

Magnesia carbonica e gastrite

La gastrite è un’infiammazione della parete interna dello stomaco chiamata mucosa gastrica. Nella diagnosi della patologia si distinguono due forme differenti:

  • gastrite acuta: si manifesta a seguito dell’utilizzo continuato di farmaci antidolorifici e antinfiammatori (FANS – farmaci antinfiammatori non steroidei) come l’aspirina. Altri fattori scatenanti sono il fumo, l’alcol, gli abusi alimentari, l’utilizzo di spezie e di sostanze irritanti, infezioni sistemiche batteriche o virali (es. citomegalovirus, salmonella), stress intensi, traumi, ustioni, interventi chirurgici. Una volta rimossa la causa, in genere la gastrite acuta si risolve spontaneamente.
  • gastrite cronica: è la forma che comporta più conseguenze perché è il risultato della presenza continuata nel tempo di fattori irritanti. Essa si presenta con sintomi quali nausea, eruttazioni, gonfiore, senso di peso nella regione epigastrica, vomito. A volte sono presenti anche febbre e cefalea.

Uno dei fattori di rischio più importanti per lo sviluppo della gastrite è l’infezione da parte di un batterio, l’Helicobacter Pylori (Hp). Ma ci sono tutta una serie di fattori, ambientali e psicologici che causano la patologia: alcol, fumo, stress fisico e psichico. Infatti da non sottovalutare è anche la componente psichica del disturbo, spesso infatti Il bruciore e il dolore gastrico esprimono la difficoltà a manifestare sé stessi pienamente, trattenendo dentro tutta la tensione accumulata.
Solitamente chi soffre di gastrite è una persona molto ansiosa che presenta forme di dipendenza derivata non da un bisogno reale ma dal sentire di non avere il permesso di rendersi autonoma.

 

Il rimedio omeopatico Magnesia carbonica è utile quando sono presenti bruciori gastrici, crampi e quando la gastrite si manifesta con marcata iperacidità e disturbi intestinali (più frequentemente diarrea).

Magnesia carbonica: tipo costituzionale

Il paziente Magnesia carbonica teme fortemente l’abbandono, non tollera i conflitti, è ansioso e irritabile. Tende all’ipocondria, alla depressione e reagisce con stizza, ira o rabbia anche a stimoli e situazioni di scarsa entità.
Spesso è scontroso e di cattivo umore, ha difficoltà nell’instaurare rapporti interpersonali autentici e tende a rifiutare la compagnia.

 

Ecco quali sono le sue caratteristiche cliniche:

 

Sintomi generali

Fanno parte dei sintomi generali di questo tipo costituzionali i seguenti disturbi: blocco dello sviluppo, coliche, costipazione, epatite, gravidanza, insonnia, nevralgia, sindrome da stanchezza cronica, sindrome premestruale.

 

Sintomi Locali

  • Testa: nevralgia del trigemino (lato sinistro)
  • Gastrointestinale: lenta digestione, costipazione, diarrea dopo il latte, colica addominale, intolleranza al latte, epatite
  • Urogenitale: flusso mestruale che insorge la notte e si blocca di giorno

Sintomi Mentali

Il soggetto in questione presenta ansia durante il giorno che migliora la sera a letto, inoltre non tollera i litigi, presenta ansie con tremori, spossatezza la mattina al risveglio e insonnia intorno alle 3 di notte.

 

Il soggetto Magnesia carbonica ha forte desiderio di carne, pane e burro, verdure e un’avversione verso la frutta. I suoi sintomi peggiorano con le correnti d’aria, prima delle mestruazioni, con cibi caldi, alle 3 di notte o dalle 3 alle 4 di notte. Migliorano invece con il calore e la pressione locale.

Scopriamo i rimedi fondamentali della Medicina Omeopatica

VUOI CONOSCERE ALTRO SUL MONDO DELL'OMEOPATIA?
ALLORA CONTINUA A LEGGERE!

Curarsi con l'Omeopatia

Viaggio nell'Omeopatia

Hai letto l'ultimo articolo?

Hai letto l'ultimo articolo?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vuoi essere avvisato ogni mese sulle uscite dei nuovi numeri
del fumetto o sugli ultimi tutorial pubblicati? Allora che aspetti, iscriviti!

IMO S.p.a. | Via Firenze, 34 – 20060 Trezzano Rosa (MI) | Partita Iva: 00714820156 | PrivacyCookie Policy | Credits: Digital for Business