VIAGGIO NELL'OMEOPATIA

Diluizione dei rimedi omeopatici e somministrazione

La prima e più importante caratteristica delle preparazioni omeopatiche è la diluizione. Come abbiamo visto nelle precedenti uscite, in ambito omeopatico si possano utilizzare tutte le sostanze presenti in natura che vanno però diluite. Oltre alla diluizione, le tecniche utilizzate per la produzione di rimedi omeopatici sfruttano un secondo elemento di importanza fondamentale: la dinamizzazione (o «potenziamento»). Ma quali sono e cosa rappresentano le diciture riferite al metodo di diluizione dei rimedi omeopatici presenti sulle confezioni?

 

E per quanto riguarda la somministrazione dei rimedi, questi possono essere assunti solo per bocca oppure no? Esistono dei farmaci omeopatici indicati solo per bambini e altri solo per adulti?

 

Leggi il nostro approfondimento e scoprirai la risposta a tutte queste domande.

Cosa significa la dicitura CH, K ,LM o Q presente sulle confezioni omeopatiche?

Queste sigle si riferiscono al metodo di diluizione dei rimedi omeopatici. Infatti esistono vari tipi di preparazioni:

  • Diluizioni decimali (DH/D/X): in questo caso si mette, in un recipiente da 10 cc, 1 cc di Tintura Madre (TM) e si completa con 9 cc di alcol etilico. A questo punto la sostanza viene dinamizzata e si ottiene la prima diluizione decimale cioè 1D. Si procede poi in modo analogo fino alla diluizione desiderata.
  • Diluizioni centesimali (CH/C): in un recipiente da 100 cc si mette 1cc della TM e 99cc di alcol etilico. A questo punto si dinamizza ottenendo la prima diluizione centesimale. Si procede poi in modo analogo fino alla diluizione desiderata.
  • Diluizioni korsakoviane (K): il nome deriva dal Dott. Korsakov a cui si deve la scoperta. Per la preparazione viene utilizzato un recipiente da 100 ml che va riempito, la prima volta, con 100 ml di TM. Successivamente si svuota con una tecnica specifica fino a lasciare soltanto 1 ml di TM circa. A questo punto si riempie il recipiente con un solvente inerte fino a 100ml e si dinamizza ottenendo la prima diluizione korsakoviana (1K) e così di seguito.
  • Diluizioni 50 millesimali (LM/50000): questo è il metodo più complicato, perché richiede di eseguire in un primo passaggio tre triturazioni centesimali col lattosio che, successivamente, vengono sciolte in una diluizione idroalcolica con una diluizione di 1/500. In seguito si utilizza una parte di questa diluizione per farne una ulteriore 1/100, ottenendo così la prima diluizione 50 millesimale.
  • Diluizioni Q: queste diluizioni differiscono dalle LM in quanto la preparazione viene fatta partendo da una triturazione con la pianta fresca.

Esistono rimedi omeopatici per bambini e altri per adulti?

Sicuramente ci sono alcuni rimedi che, tradizionalmente, vengono prescritti più frequentemente ai bambini e altri alle persone anziane, ma in generale non esiste una distinzione tra rimedi per bambini e adulti.

 

Per quanto riguarda invece la posologia questa non è basata su criteri di massa corporea perché il rimedio omeopatico, estremamente diluito, non ha un “effetto farmacologico” diretto dose-dipendente, per cui ciò che ne può modificare l’efficacia è la frequenza di somministrazione e non la quantità. Per l’esatta posologia sentire il medico.

I rimedi omeopatici possono assumersi solo per bocca?

La somministrazione più usuale, come si è già detto, è quella sublinguale: questa infatti è una zona molto irrorata, che facilita al massimo l’assorbimento del rimedio. Inoltre la maggior parte dei provings dei rimedi e delle esperienze cliniche sono in relazione a questa modalità di somministrazione. Nonostante questo esistono anche altre modalità di somministrazione come quella topica (creme, colliri, spray nasali, ovuli) e parenterale (per iniezione).

Tutte le risposte alle principali domande sul mondo dell’Omeopatia

VUOI CONOSCERE ALTRO SUL MONDO DELL'OMEOPATIA?
ALLORA CONTINUA A LEGGERE!

Curarsi con l'Omeopatia

I Rimedi Omeopatici

Hai letto l'ultimo articolo?

Hai letto l'ultimo articolo?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vuoi essere avvisato ogni mese sulle uscite dei nuovi numeri
del fumetto o sugli ultimi tutorial pubblicati? Allora che aspetti, iscriviti!

IMO S.p.a. | Via Firenze, 34 – 20060 Trezzano Rosa (MI) | Partita Iva: 00714820156 | PrivacyCookie Policy | Credits: Digital for Business