VIAGGIO NELL'OMEOPATIA

Farmaci omeopatici per ansia e stress: cosa c’è da sapere

L’ansia e lo stress sono disturbi molto comuni che possono colpire a qualunque età e che solitamente si manifestano in specifici periodi della vita. Infatti per la maggior parte delle persone lo stress e l’ansia come compaiono così si risolvono, però se questo non succede possono essere sintomi di un disturbo più serio e radicato.

 

Stress e ansia non sono disturbi completamente differenti. Per molti versi, l’ansia può essere considerata stress cronico e lo stress cronico può essere un fattore di rischio del disturbo d’ansia. Spesso dunque le persone che soffrono di uno di questi disturbi per un lungo periodo soffrono anche dell’altro.

 

Per tenere sotto controllo le manifestazioni ansiose provocate dallo stress, l’Omeopatia può rappresentare una soluzione dolce, valida ed efficace. A questo proposito rispondiamo ad alcune domande frequenti che riguardano il tema in questione…

I medicinali omeopatici per l’ansia contengono sostanze che inducono dipendenza o assuefazione?

L’Omeopatia ha il vantaggio di non contenere sostanze sedative o ipnotiche che generalmente possono provocare dipendenza. I medicinali omeopatici possono di solito essere assunti per periodi prolungati ed essere sospesi al miglioramento dei sintomi, senza nessun effetto di dipendenza o assuefazione; in ogni caso si consiglia di non modificare autonomamente la terapia che si sta seguendo, ma di consultare il proprio medico.

I medicinali omeopatici per l’ansia contengono sostanze che inducono sonnolenza?

A differenza dei farmaci tradizionali, generalmente i medicinali omeopatici non contengono sostanze che inducono sonnolenza, mancanza di concentrazione e difficoltà di attenzione anche nell’arco della giornata.

Quali sono i vantaggi dell’Omeopatia per il trattamento dei disturbi del sonno legati all’ansia e allo stress?

Generalmente i medicinali omeopatici per il trattamento dell’insonnia legata all’ansia e allo stress non contengono sostanze che inducono sonnolenza, dipendenza e/o assuefazione. Solitamente è possibile assumerli anche per periodi prolungati e sospendere la terapia al miglioramento dei sintomi senza nessun effetto di dipendenza, ma sempre dietro consiglio del proprio medico.

 

Generalmente, i medicinali omeopatici in alte diluizioni non presentano tossicità chimica, controindicazioni, interazioni farmacologiche ed effetti indesiderati in relazione alla quantità di prodotto assunta.

Tutte le risposte alle principali domande sul mondo dell’Omeopatia

VUOI CONOSCERE ALTRO SUL MONDO DELL'OMEOPATIA?
ALLORA CONTINUA A LEGGERE!

Curarsi con l'Omeopatia

I Rimedi Omeopatici

Hai letto l'ultimo articolo?

Hai letto l'ultimo articolo?

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Vuoi essere avvisato ogni mese sulle uscite dei nuovi numeri
del fumetto o sugli ultimi tutorial pubblicati? Allora che aspetti, iscriviti!

IMO S.p.a. | Via Firenze, 34 – 20060 Trezzano Rosa (MI) | Partita Iva: 00714820156 | PrivacyCookie Policy | Credits: Digital for Business